Configurazione

Facendo clic sulla voce di menu Configurazione è possibile definire una serie di parametri suddivisi in due sezioni: «Generale» e «Notifiche». All’interno della prima scheda («Generale») si possono definire i soggetti predefiniti nonché una serie di importazioni generali.

../_images/impostazioni.png

Titolare e DPO predefiniti

La definizione di questi soggetti comporta la loro presenza, per impostazione predefinita, nei relativi campi della scheda Soggetti del Registro dei trattamenti.

Il titolare ed il DPO devono essere inseriti nelle rispettive tabelle raggiungibili dal menu Soggetti -> Titolare o Soggetti -> RPD. I dati impostati nella scheda Soggetti -> Titolari per il titolare predefinito saranno quelli utilizzati per la generazione delle intestazioni e pié di pagina dei documenti.

Attiva l’assegnazione del trattamento al designato

Attiva il campo «Designati dal titolare» nella scheda Soggetti del Registro dei trattamenti.

Cambio password obbligatorio al primo accesso

Al primo accesso sarà richiesto all’utente di aggiornare la password di DPM.

Attiva dispositivi personali

Attiva la possibilità di censire ed assegnare i dispositivi personali quali client, desktop, pendrive, ecc. La tabella nella quale effettuare il censimento si trova nel menu Asset -> Dispositivi, mentre le assegnazioni dei dispositivi personali vanno effettuate seguendo la procedura descritta nel capitolo Assegnazioni agli incaricati/autorizzati.

Attiva segnalazione violazione dati per gli utenti

Abilita/disabilita la possibilità per tutti gli utenti di aprire una segnalazione di potenziale Violazione di dati. Tale segnalazione sarà notificata agli indirizzi indicati in «Destinatari notifiche di violazione dati». Vedi: Modulo segnalazione violazione

Attiva valutazione automatica del rischio sul trattamento

La valutazione automatica popola il campo «Livello di rischio» con i valori «Basso», «Medio» o «Alto» a seconda dei dati inseriti nel trattamento. Per ulteriori dettagli consultare il seguente link: Calcolo stima del rischio suggerita dal sistema.

Attiva processi associati al trattamento

Abilita/Disabilita l’associazione dei trattamenti ad uno o più processi all’interno della scheda Dati Essenziali del Registro dei trattamenti.

Abilita la modifica dei trattamenti condivisi

Abilita/Disabilita la modifica da parte di utenti con ruolo diverso da Amministratore di modificare i trattamenti condivisi fra più Unità.

Abilita analisi del rischio con metodologia qualitativa

Il sistema calcola in automatico il valore di mitigazione di ogni misura associata alla minaccia, rendendo sufficiente per l’utente indicare se la misura è: Non applicabile (N/A), Adottata, Parzialmente Adottata o Non Adottata (Valutazione del rischio «qualitativa»).

Abilita modifica del codice di identificazione del trattamento

Consente di modificare manualmente, in sede di modifica, il codice identificativo dato in automatico all’attività di trattamento.

Nella sezione Notifiche è possibile definire i destinatari di una serie di comunicazioni che il sistema invia in automatico.

../_images/Configurazione_Notifiche.png

Attiva invio notifiche agli incaricati

Abilita/Disabilita la notifica agli autorizzati alla generazione di una nuova lettera di autorizzazione. Attenzione: la notifica perviene all’interessato solo laddove all’interno del menu Soggetti -> Utenti sono inseriti gli indirizzi e-mail.

Destinatari delle notifiche

È possibile, inoltre, definire più destinatari per ogni tipologia di notifica, i destinatari devono essere inseriti come indirizzi email separati da virgola.

Le diverse tipologie di notifiche riguardano:

  • Destinatari notifiche di sistema (creazione di utenze con priviliegi di Amministrazione, aggiornamenti)
  • Destinatari notifiche di richieste degli interessati (apertura richiesta, scadenza richiesta)
  • Destinatari notifiche di valutazioni d’impatto (cambio di stato e scadenza DPIA)
  • Destinatari notifiche di violazione dati (apertura segnalazione potenziale violazione)